non si sevizia un paperino

Libertà di pensiero, di parola e di stampa? Sì, purché regolata e moderata da limiti giusti, chiaramente stabiliti.”
(G. Casaleggio)

È bello veder evolvere le cose. È bello vedere come si possa, attingendo con pazienza all’energia derivante dalla spinta propulsiva che deriva dalla passione del proprio pubblico, trasformare un’iniziativa in qualcosa di più grande. È così che, con grandissima gioia, si può celebrare nella sede 2.0 di un grande partito 2.0 il cambiamento 2.0 di una bella iniziativa fascista. Senza 2.0, che alcune cose funzionano meglio alla vecchia maniera.

View original post 539 altre parole