La stanza di Alberto

Bernard Maris (qui le note biografiche di Wikipedia) era un economista fuori dagli schemi, con una poliedrica attività culturale. Oltre che professore di economia e consigliere della Banca di Francia, scriveva romanzi e pezzi caustici ed esilaranti per Charlie Hebdo, nei cui locali ha perso la vita. Ne scrive una affettuosa commemorazione Jacques Sapir sul suo blog RussEurope.

Si firmava “Oncle Bernard” (Zio Bernard) ed era consigliere della Banca di Francia. Keynesiano convinto, era molto critico con l’austerità europea e proponeva una cancellazione di una parte del debito.

Salvatore Cannavò, il Fatto Quotidiano dell’8 gennaio 2015

Non solo vignettisti. Non solo presunti nemici dell’Islam, ma anche un economista di valore, giornalista e umorista, uomo poliedrico capace di rientrare nella categoria dell’altermondialismo e, allo stesso tempo, di sedere nel Consiglio generale della Banca di Francia. Bernard Maris, Oncle Bernard (zio Bernard), come si…

View original post 543 altre parole

Annunci